Incontro con Matthias Canapini: “Arrivare ai confini del mondo per scoprire la bellezza sotto casa”

Sabato 4 luglio 2020
Incontro con Matthias Canapini.

Matthias condividerà con noi le storie raccolte tanto in paesi lontani da noi quanto nelle realtà più vicine al nostro territorio.

Un progetto cominciato tre anni fa ha spinto Matthias a viaggiare lungo le rotte dei migranti/profughi. L’ultima tappa di questo percorso lo ha portato dal continente africano fino a Lampedusa.

L’esperienza su teatri di guerra apparentemente distanti da noi si è arricchita con le storie raccolte lungo il cammino della terra che trema del nostro appennino, sulle Alpi e in altre aree ferite del nostro paese. 

Le riflessioni di Matthias, ci aiuteranno a comprendere le difficoltà che abitano la complessa relazione uomo/natura ma anche ad apprezzare la grande ricchezza e bellezza che non riusciamo a vedere dietro l’uscio delle nostre case.

L’incontro sarà accompagnato da foto e libri frutto dei viaggi di Matthias.

 

Programma – Sabato 4 luglio

Ore 17.15   Arrivo alla Casa: si arriverà a piedi

Ore 17.30    Scambio iniziale con Mario Baldoni

a seguire    Incontro con Matthias Canapini

Ore 19.45    Cena: la cena si svolgerà all’aperto, secondo le regole di prevenzione previste; ciascuno mangerà la propria “gluppa”.

Ore 21.15    I viaggi di Matthias Canapini attraverso le sue foto

 

Ingresso ad offerta libera – Prenotazione obbligatoria all’evento e alla cena
POSTI ESAURITI
Chiamare per maggiori informazioni

 

Durante la cena si raccoglieranno offerte, il cui ricavato sarà devoluto a sostenere progetti legati alle zone terremotate, che saranno illustrati da Matthias durante la serata.

 

Ai partecipanti che vorranno aderire proponiamo due gesti simbolici di partecipazione allo spirito di essenzialità che anima i viaggi di Matthias

 

EMERGENZA CORONAVIRUS
Per effetto delle normative determinate dalla emergenza sanitaria, possono partecipare all’incontro solo persone non risultate  positive a Covid-19 al momento dell’evento; i partecipanti si impegnano a rispettare tutte le disposizioni delle autorità e le norme comportamentali indicate da chi organizza e a informare immediatamente gli organizzatori qualora accusassero sintomi. E’ obbligatorio portare con sé mascherina e guanti.

All’ingresso verrà richiesto di firmare un apposito modulo di accettazione del regolamento con riportate eventuali ulteriori prescrizioni e norme da seguire. Si richiede inoltre la conoscenza del DL n.6 del 23 febbraio 2020, articolo 1, lett. h) e i), che preclude l’accesso ad ogni attività ed evento a chiunque negli ultimi 14 giorni sia a conoscenza di aver avuto contatti con soggetti risultati positivi al Covid-19 o che provenga da zona a rischio secondo le indicazioni degli organismi preposti.

Si avvisa inoltre che chi fosse a conoscenza di avere febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali, ha l’obbligo di rimanere al proprio domicilio e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.

Casa dell’Ecologia Umana

Prenotazioni:
334 7009556 Marina
email: corsi@ecologia-umana.it

 

 

Gli Articoli Più Recenti

La Cura
redazione1Di: redazione1 1 Luglio 2020
I protagonisti degli incontri
redazione1Di: redazione1 30 Giugno 2020
Festival AL femminile 2020
redazione1Di: redazione1 25 Giugno 2020
La verità che fa male
redazione1Di: redazione1 25 Giugno 2020

Aggiungi il Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

PER CONOSCERCI

Compila il modulo sottostante