ABITARE: NOI STESSI NEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Sabato 21 Aprile e Domenica 22 Aprile 2018

In questo seminario, agli interventi teorici e cognitivi, si alternano momenti di ascolto, movimento corporeo e condivisione, accrescendo la nostra conoscenza della situazione del disastro ambientale in atto, imparando che di fronte alla enormità del problema del cambiamento climatico ognuno di noi può fare qualcosa nel suo piccolo.

Negli ultimi due secoli l’energia fossile a basso prezzo ha creato uno sviluppo economico senza precedenti portando non solo a un’esplosione demografica ma anche ad altri sviluppi preoccupanti come il consumo indiscriminato di risorse, l’estinzione di specie animali e vegetali, l’aumento di CO2 nell’aria, l’acidificazione degli oceani: stiamo rapidamente raggiungendo i limiti di crescita che il nostro pianeta può sostenere.

E’ la nostra sensibilità e capacità di osservazione a avvisarci che l’attuale strada è sbagliata. Ma cosa possiamo fare per avere ”un futuro con futuro”?
E’ un’illusione sperare che le nuove tecnologie possano salvarci dai nostri comportamenti insostenibili: il cambiamento deve partire da noi; siamo di fronte a una sfida emotiva, siamo chiamati a riorientare lo stile di vita su questo pianeta. Solo così la tecnologia ci potrà aiutare a costruire il futuro che ci auguriamo

Con la consapevolezza che “molte piccole persone, in tanti piccoli luoghi, che fanno tanti piccoli passi, cambiano la faccia della terra.”

“Potrete intraprender qualsiasi via per realizzare il cambiamento nel mondo. Ma non vi porterà da nessuna parte fino a quando non sarete sulla strada più lunga e difficile da fare quella che porta dal cervello al cuore.”
(Angaangaq, Eskimo-Kalaallit Elder)

Aggiungi il Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

PER CONOSCERCI

Compila il modulo sottostante