Il nostro peso sul Pianeta

di Norbert Lantschner

Riprendiamo questo Post di Norbert Lantschner su Facebook, non perchè più interessante degli altri – ogni messaggio di Norbert meriterebbe profonde riflessioni – ma perchè ci da la dimensione dell’impatto che l’antropocene sta avendo sul nostro pianeta. Oltretutto i tempi infinitesimi in cui tale cambiamento sta avvenendo, rispetto ai milioni di anni finora impiegati per cambiamenti simili, rimangono tutt’ora l’aspetto più trascurato del problema.

 

 

“Il peso dei materiali prodotti dall’uomo nel 2020 ha superato il peso dell’intera massa dei viventi. È successo l’immaginabile che dovrebbe fare suonare l’allarme e preoccuparci molto più di qualunque virus.

Non abbiamo solo prodotto a dismisura cemento, plastica e vari oggetti superando ciò che la Terra ha sviluppato in 4 miliardi di anni ma abbiamo distrutto anche una folle quantità di vita.
Ormai è rimasto sul pianeta soltanto la metà degli alberi che vi si trovavano all’inizio dell’agricoltura. Giorno per giorno vengono abbattuti 15 milioni di alberi, dalle sole foreste primarie e ogni giorno portiamo all’estensione fino 150 specie di animali e piante.
Se comprendiamo che la vita è una delicata rete di rapporti e noi siamo solo una fragile componente, forse riusciamo a custodire e curare il tessuto della vita…. al momento stiamo lavorando per la nostra estinzione…”
Altri Post recenti di Norbert Lantschner:
10 gennaio 2021
15 gennaio 2021
18 gennaio 2021

Aggiungi il Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

PER CONOSCERCI

Compila il modulo sottostante